Badante infermiera

Badanti e conoscenze in campo infermieristico

Le badanti sono tenute a svolgere mansioni anche in campo infermieristico ? Quali conoscenze devono avere?

Ogni volta che le famiglie si rivolgono ad un’associazione socio assistenziale come AES DOMICILIO non fanno altro che chiedere una badante che sia il più possibile adatta al caso di specie.

Il nostro staff di AES DOMICILIO seleziona le badanti esclusivamente in base alle qualità che la badante dichiara di avere, e comprova di avere, anche a seguito di esperienze pregresse, ed anche tramite lo screening dei nostri addetti, i quali mirano soprattutto ad individuare i punti forti ed i punti deboli di chi si dichiara badante. Di fatti chiunque può dichiararsi badante, in quanto non esiste alcun “patentino”, alcun “albo” a cui essere iscritti per definirsi badante; bensì esistono, però, altri titoli, quali OSS, OSA che comunque risultano attinenti alle mansioni che questa professione richiede. Di fatti la componente infermieristica è qualcosa di primaria importanza: saper assistere un anziano non significa solo accudirlo, fargli da mangiare ed assisterlo nelle mansioni quotidiane comunemente accettate, e trascorse da tutti; ma significa anche fare i conti con la capacità di saper fare delle punture, con la capacità di saper fare punture intramuscolari, mascellari, etc. oppure con l’avere dimestichezza con una flebo, o con l’intero apparato dei servizi igienici.

Ma, ed è giusto sottolinearlo, una badante non è una infermiera: compito della badante è quello di “conoscere” la materia infermieristica, di essere in grado di saper svolgere delle mansioni che riguardano questo ambito, ma non essere una infermiera. Le infermiere (o gli infermieri) adottano uno specialistico ramo accademico, e non sono di certo degli improvvisatori della materia, ma si vantano di titoli proprio riferenti a ciò che andranno a fare, ed a muoversi all’interno dell’ambiente ospedaliero. Se il paziente risulta essere ospedalizzato, non è il caso di riferirsi esclusivamente ad una badante, ma anche ad una infermiera: infatti i compiti solo apparentemente sembrano sovrapporsi; l’infermiera svolgerà mansioni specificamente tecniche, come ad esempio, una puntura intercrurale, ovvero, una puntura da farsi nel muscolo della coscia, o nella pancia, per cui si necessità di una abilità e di una conoscenza del corpo umano che di certo non si ritiene avere una badante. Allo stesso tempo compito della badante sarà quello di rendere il paziente il più possibilmente una “persona normale” aiutandolo nelle normali faccende di casa, e senza far pesare i suoi disturbi, e soprattutto presenta il proprio ascolto: infatti l’assistenza è uno dei temi fondamentali nell’ambito delle badanti: assistere un anziano non significa solo imboccarlo o aiutarlo a salire le scale ma anche e soprattutto aiutarlo a non farlo sentire solo, a non farlo sentire un “peso”. Il compito della badante è anche quello di qualificare moralmente il paziente; il compito dell’infermiera è quello di qualificare fisicamente il paziente.

Sei alla ricerca di una badante qualificata ? O di un aiuto per la gestione amministrativa della tua badante?AES

AES Domicilio è attiva con le proprie badanti in tutta la Regione Lombardia ed in particolare nelle province di Milano (badante Milano), Agenzia badanti Monza e Brianza, Badante Como, Lecco, Bergamo, Badante Pavia.
Siamo anche presenti attraverso i nostri uffici o i nostri partner in franchising ad esempio in Emilia Romagna: Badanti Bologna, badanti Modena, ed in molte altre province del Nord Italia.